Corinaldo: uccide il fratello con una coltellata al cuore

30/11/-0001 -
Francesco e Stefano Sabbatini vivevano nella stessa villa, a pochi metri dal convento dei cappuccini, con la madre Rosa e con Camelia, moglie di Francesco.
Martedì pomeriggio alle 18:45 qualcosa è scattato e nel giardino dietro casa Stefano ha colpito Francesco con una coltellata tra lo sterno ed il cuore.

di Michele Pinto
michele@vivere.marche.it


Immediate le urla per chiamare aiuto di Camelia, la moglie di Francesco che aveva con se la figlia di due anni.
Ad accorrere, poco prima dell'arrivo dei Carabinieri, è lo zio dei due fratelli, Aldo Manoni che abita nella villetta attigua.
"Ho trovato Francesco dietro caso, steso a terra in un lago di Sangue - ha raccontato - e Stefano diceva: M'ha levato la corrente.
Francesco e Stefano avevano frequenti liti a causa dell'eredità del padre, morto un anno e mezzo fa, ma, ricorda Manoni, di solito i due fratelli andavano d'accordo.

Stefano, il più grande dei due, 47 anni, è divorziato e ha due figli, di 17 e 11 anni. I vicini lo ricordano come un tipo schivo ed irruento. Lavorarava presso la Scac di Senigallia.
Francesco, 43 anni era sposato con Camelia, una ragazza rumena dalla quale due anni fa ha avuto una bambina. "Era un mio collega – lo ricorda Davide Cecchini - era un uomo davvero bravo e buono, una persona tranquilla che amava la sua famiglia e la sua bambina

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Corinaldo e di Senigallia.
Stefano è stato arrestato e portato in caserma.
L'arma del delitto, probabilmente un coltello giallo, gettata da Stefano tra le piante del giardino non è stata ancora ritrovata.
Sembrerebbe che durante il primo interrogatorio Stefano non abbia negato di aver compiuto il fatto.

La zona recintata dai Carabinieri La zona recintata dai Carabinieri I Carabinieri durante le rilevazioni
La villetta e la scena del delitto. Sullo sfondo il convento dei Frati Cappuccini





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 13 settembre 2006 - 1884 letture

In questo articolo si parla di michele pinto, carabinieri, redazione, omicidio, corinaldo