Servigliano: nasce la Città delle Bande

30/11/-0001 -
Non sarà solo un concerto per bande. Band@utore sarà molto di più. Un vero e proprio progetto, ideato dal neo-direttore artistico Pepi Morgia ed organizzato dall’amministrazione comunale, che, già dal prossimo 16 settembre, legittimerà Servigliano “La città delle bande”.

da Band@utore


In occasione dell’inaugurazione della nuova Piazza Roma, Band@utore segnerà proprio l’ingresso nel comune di Servigliano della direzione artistica di Morgia, attuale direttore artistico del Comune di Sanremo, già di Grottammare e Montefiore dell’Aso, qualche tempo fa, della provincia di Ascoli Piceno e del Festival di Amandola.

Già dal 16 settembre infatti, a partire dalle ore 16, per le vie di Servigliano sfileranno alcune bande nazionali, per circa 350 musicisti, che animeranno le vie del centro e la suggestiva scenografia della settecentesca Piazza Roma dalla struttura quadrangolare quasi perfetta che regala scorci unici ricchi di fascino e di sorprese.

Capofila sarà la famosa Banda “Canta&Sciuscia” di Sanremo a testimoniare il gemellaggio di Band@utore con il Festival Internazionale X edizione della capitale della musica e dei fiori.

“Un’ iniziativa - ha sottolineato il Sindaco di Servigliano, Maurizio Marinozzi - che va alla riscoperta storico culturale delle bande qualificando le stesse ed il territorio e che andrà anche ad unire le bande di periferia per permettere loro di emergere, e di arrivare a suonare con autori di prestigio e fama nazionale”.
Ma che cos’è, in effetti, Band@utore? Il progetto nasce proprio da un’idea dell’art director che ha coniugato la spettacolarità delle esibizioni bandistiche ad una linea cantautorale a lui vicina (essendo da sempre regista teatrale tra gli altri di artisti quali Fabrizio de Andrè, Claudio Baglioni, Renato Zero, Lucio Dalla, Ron e tantissimi altri e di Festival quali Premio Tenco, Musicultura e del Primo Maggio di Roma).

Tanti grandi concerti, dicevamo, con bande affermate di fama internazionale e nazionale; bande che si esibiranno nella maniera tradizionale e bande che invece faranno della spettacolarizzazione un accento singolare delle loro performance. Le bande diverranno d’autore con la complicità di un tema portante ed “obbligatorio” che avrà nello specifico in oggetto un cantautore e le sue canzoni. Il nome in questione verrà diffuso tra qualche giorno.

Dal mese di maggio, poi, per ogni week-end Servigliano si trasformerà nella… Città delle bande con l’esibizione di complessi bandistici che porteranno i loro colori per l’intera città. La scelta delle Bande musicali avverrà attraverso una selezione, che partirà dal mese di ottobre, a cui potranno partecipare tutte le Bande d’Europa tramite l’apposito regolamento che verrà diffuso a mezzo internet.

Il progetto si concluderà nel mese di luglio 2007 con un “concerto grosso” in cui interverranno le migliori bande esibite e dove il cantautore che ha prestato le sue note alle interpretazioni bandistiche sarà presente a Servigliano per cantare con loro il “leit-motiv” della manifestazione assieme a tutti i partecipanti così da imprimere un nuovo guinnes dei primati.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 08 settembre 2006 - 932 letture

In questo articolo si parla di musica