Offagna: operaio muore stroncato da un malore

30/11/-0001 -
E' stato colpito da un malore improvviso che non gli ha lasciato scampo. E' morto così ieri mattina Marino Romagnoli, un operaio di appena 50 anni, stroncato probabilmente da un infarto.



L'uomo, originario di Ostra ma residente da anni a Belvedere Ostrense, in provincia di Ancona, si era recato regolarmente ieri mattina al lavoro, nello specifico in un cantiere di Offagna dove stava eseguendo alcuni lavori per conto della ditta Edilfac.

Intorno alle 10.15 improvvisamente Romagnoli ha perso il controllo dei comandi della gru che stava manovrando a causa di un malore.

Inutili i soccorsi e l'inetrvento del 118, per l'operaio non c'è stato nulla da fare. Con ogni probabilità a provocare la morte dell'uomo è stato un attacco cardiaco.

Sotto chock la famiglia di Romagnoli, la moglie e i figli Alex e Sara rispettivamente di 25 e 24 anni. Incredula anche tutta la comunità belvederese dove l'uomo era conosciuto. E' stata intanto disposta l'autopsia sul corpo di Romagnoli per accertare la causa del malore fatale.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 22 agosto 2006 - 1240 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione