Camerino: invasione delle giovani speranze dell'atletica italiana

30/11/-0001 -
L'’onda giovane dell'’atletica leggera italiana ha appena invaso la città Camerino. Qui, infatti, da martedì scorso ha preso ufficialmente il via il raduno promosso dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera che vede convocati alcuni dei più promettenti nomi del panorama giovanile nazionale.

da FIDAL Marche


Una settantina in tutto gli Under17 presenti al campus estivo nella città universitaria. Tra di loro ci sono saltatori, lanciatori e specialisti delle prove multiple che si alleneranno sulle pedane dello Stadio Comunale “Luzi” fino a sabato prossimo.

"Questa iniziativa - – ha dichiarato il Consigliere Nazionale della FIDAL, Giuseppe Scorzoso - resa possibile grazie alla sensibilità e alla collaborazione del Comune, dell'’ERSU e dell'’Università di Camerino, rappresenta per questi ragazzi un'’occasione importante per vivere un'’esperienza sportiva e di socialità altamente gratificante e motivante. L'’intento delle Federazione è che, attraverso questi momenti di aggregazione e di confronto, abbinati ad un’intensa attività tecnica, si possa favorire una crescita complessiva di tutto il movimento giovanile con l’'augurio che nuovi atleti possano entrare a far parte del Progetto Talento”".

Tra gli Allievi selezionati sette sono i marchigiani: Eugenio Fioravanti (Asa Ascoli – asta), Matteo Prencipe (Atl. Sangiorgese – lungo), Giulia Micozzi (Atl. Avis Macerata – asta), Federica De Santis (ASA Ascoli – triplo), Andrea Botti (Collection Atl. Sambenedettese – disco), Daniele De Santis (ASA Ascoli – disco) e Aurora Narcisi (Collection Atl. Sambenedettese – peso).

Nutrita la presenza marchigiana anche nello staff tecnico del raduno camerte, guidato dai responsabili nazionali Francesco Uguagliati e Antonio Andreozzi e di cui fanno parte anche il fiduciario tecnico regionale Franco Lorenzetti , i coach Francesco Butteri (prove multiple), Robertais Del Moro (salti) e Roberto Recchioni (lanci), oltre che la fisioterapista, già campionessa di prove multiple, Lara Damiani.

Intanto al centro estivo di Lignano Sabbiadoro dedicato ai settori velocità e ostacoli, sono stati convocati altri due giovani atleti delle Marche, ovvero Luca Santori (Atletica Sangiorgese – 400m) e Lara Corradini (Sacen Corridonia – 200/400m).

La settimana scorsa, invece, a Castelnovo Ne’Monti (Reggio Emilia) è stata la volta del mezzofondista Giuseppe Lo Martire (Sport Atletica Fermo) e della marciatrice Francesca Montalboddi (US Apos Corridonia).

E dal 21 al 25 agosto prossimi, sempre la città di Camerino tornerà ad ospitare le giovani leve dell'’atletica marchigiana. Oltre 200, infatti, saranno, tra Cadetti, Allievi e Juniores, che, seguiti dai responsabili del Comitato Tecnico Regionale, avranno l'’opportunità di focalizzare al meglio la propria preparazione in vista degli imminenti appuntamenti tricolori di categoria.








Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 05 agosto 2006 - 1340 letture

In questo articolo si parla di atletica, fidal, camerino