Fano: con l'Africa nel cuore, V edizione

2' di lettura 30/11/-0001 -
Nei giorni 5 e 6 agosto si terrà nell’anfiteatro Rastatt, lungomare Sassonia, a Fano, la manifestazione “Con l’Africa nel cuore”. Testimonianze, interventi, musiche, danze e folklore, insieme ad artigianato e gastronomia africane, ad animare le due serate (con partenza dalle ore 21), organizzate dall’associazione Chiama l’Africa di Fano, con il patrocinio del Comune di Fano e la collaborazione del Centro servizi per il volontariato.



In programma anche la presenza di don Oreste Benzi e l’esibizione straordinaria degli Afro Jambo, un gruppo di artisti di strada di Nairobi che stupiranno con le loro spettacolari acrobazie.

La nostra – racconta Italo Nannini, presidente dell’associazione Chiama l’Africa - è una strana famiglia. In questi giorni tutti i volontari sono impegnati nella preparazione della manifestazione.
Mentre i miei due figli “naturali”, Raffaella di 27 ed Emanuele di 25 anni, ora si trovano uno nella capitale del Nepal per due mesi tra i ragazzi di strada e l'altra in Zambia per 20 giorni per un progetto di scambio interculturale che coinvolge sia ragazzi fanesi che zambiani. Da loro arrivano notizie sempre aggiornate sulla loro bellissima esperienza, fatta di incontri, storie, drammi, progetti e speranze. Nella nostra famiglia l’amore per l'Africa inizia dal 1990, quando sono stati accolti in casa Nannini prima Kelvin e Mumba e poi Irene, Jakson, Sidney, Jhoanne e Zaomba: bambini, ora ritornati guariti in Africa, che scrivono spesso lettere piene di gratitudine ed anche con richieste di aiuto per le loro famiglie o per proseguire gli studi. L’ospitalità ed il lavoro costante continuano, così come l’amore per questa terra e la voglia di potergli dare una piccola mano. Tanto che ambedue i miei figli, hanno preparato la loro tesi di laurea in Africa: sul problema dei ragazzi di strada a Nairobi in Kenya e sul microcredito agricolo in Zambia
”.

Prossimo appuntamento con Chiama l’Africa, sarà la IX edizione della Settimana africana regionale, dal 25 settembre al 1 ottobre, con l’assegnazione del premio “Ho l’Africa nel cuore”, che lo scorso anno è stato consegnato a Giuliana Chiorrini, vedova di Carlo Urbani.

Per informazioni www.chiamalafricafano.org o 0721 865159.







Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 04 agosto 2006 - 1155 letture

In questo articolo si parla di fano, centro servizi per il volontariato