Fano: si inaugura il 5 agosto la mostra dedicata all’opera di Adolfo Apolloni

30/11/-0001 -
Dal 6 agosto al 16 settembre il Foyer del Teatro della Fortuna ospita la mostra “Adolfo Apolloni (1855 – 1923)” dedicata all’opera dell’insigne scultore romano che dimorò a Fano per più di vent’anni lasciando una traccia indelebile nella storia culturale della città.

dal Comune di Fano
www.comune.fano.ps.it


La mostra è promossa e organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Fano in collaborazione con l’Istituto Statale d’Arte “A. Apolloni” di Fano e l’Accademia Fanestre, si avvale del patrocinio del Senato della Repubblica, della Regione Marche, della Provincia di Pesaro e Urbino e dell’Accademia Nazionale di San Luca ed è curata da Francesco Milesi.

Adolfo Apolloni è stato uno scultore molto famoso che ha speso la sua vita tra Roma, gli Stati Uniti e Fano, ricoprendo importanti cariche culturali e politiche. È stato presidente dell’Accademia di San Luca, una delle maggiori istituzioni del mondo dell’arte, prosindaco e poi sindaco di Roma, e per ventidue anni, dal 1900 al 1922, presidente della Regia Scuola d’Arte applicata all’Industria di Fano che sotto la sua presidenza raggiunge gli apici delle istituzioni scolastiche di quel periodo.

“Come quindi non rendere omaggio ad un così importante concittadino, seppure d’elezione, - scrivono il Sindaco di Fano, Stefano Aguzzi, e l’assessore alla Cultura, Davide Rossi, nell’introduzione al catalogo della mostra - il quale alla fama procurata dalla sua arte volle legare la città di Fano, che già dal 1923, anno della sua morte, univa per sempre la Regia Scuola Artistica Industriale al suo nome.

È così nata una ottima collaborazione tra l’Istituto Statale d’Arte (odierna continuazione di quell’antica Regia Scuola) e l’Amministrazione Comunale nell’organizzazione di questa interessante mostra sullo scultore Apolloni che trova, tra l’altro, una sede prestigiosa nel Foyer del Teatro della Fortuna, legando ancor di più all’arte le Istituzioni culturali cittadine”
.

Le opere in esposizione sono sculture in bronzo e modelli in gesso, provenienti dagli eredi Apolloni, da collezionisti privati e da Istituzioni pubbliche, nell’intento di ripercorrere seppur non esaustivamente, l’importante attività dello scultore romano-fanese.

Per il catalogo, realizzato con il finanziamento della Fondazione Cassa di Risparmio di Fano, si è scelto un taglio metodologico multidisciplinare che affronta la vita di Adolfo Apolloni sotto tutte le angolazioni possibili, coinvolgendo la totalità delle vicende ad esso riferibili. Il testo storico-critico è curato da Rodolfo Battistini, la biografia da Luigi Ceccarelli e la vicenda della Scuola d’Arte fanese e del suo presidente Apolloni da Francesco Milesi.

La mostra è sostenuta dalla Cassa di Risparmio di Fano - Gruppo Banca Intesa, dalla ditta ARK&A, con il contribuito della Regione Marche, della Provincia di Pesaro e Urbino e del Rotary Club di Fano.

Inaugurazione della mostra sabato 5 agosto 2006, ore 21.15, Foyer del Teatro della Fortuna.
Orari di visita. Agosto dalle 17.00 alle 23.00, settembre dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 17.00 alle 20.00.
Info. Ufficio Cultura 0721 887412/3. Museo Civico 0721 828362 – 0721 839098.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 03 agosto 2006 - 1480 letture

In questo articolo si parla di fano, mostra