Civitanova Marche: appuntamento con la danza di Saburo Teshigawara

30/11/-0001 -
Venerdì 4 agosto il Teatro Annibal Caro di Civitanova Marche torna ad aprire le sue porte al festival internazionale Civitanova Danza con il Cantiere Aperto di Saburo Teshigawara presentato nell’ambito del progetto “Civitanova casa della Danza”.

dalla Provincia di Macerata
www.provincia.mc.it


Il giapponese Saburo Teshigawara - stella della danza contemporanea mondiale di solida formazione classica, ambita dai più grandi festival internazionali - dopo aver stupito al festival 2004 con lo spettacolo Green in compagnia di un memorabile serraglio di mucche, capre, conigli e oche, ha scelto la quiete delle strutture di Civitanova Danza presso la Città Alta per l’avvio del lavoro su una nuova creazione alla cui produzione collaborano Civitanova Danza e Amat.

L’ospitalità di Teshigawara ha il sapore dell’esclusività: in una pausa momentanea delle sue tournée che lo vedono impegnato dal Giappone alla Francia, da Londra a Madrid, il grande danzatore sceglie infatti Civitanova Marche e il suo prestigioso festival per ‘incontrare’ nuovamente il pubblico europeo.

Nel Cantiere aperto che chiuderà il 4 agosto la permanenza lo spettatore sarà invitato non a prendere visione del risultato concluso del lavoro, ma a partecipare al percorso affascinante della sua genesi.

Saburo Teshigawara ha iniziato la sua straordinaria carriera creativa nel 1981, nella nativa Tokyo, dopo aver studiato arti plastiche e balletto classico. Nel 1985 con Key Miyata fonda KARAS, iniziando così a creare oltre che su stessi anche per altri interpreti. Da allora è stato invitato con KARAS ad esibirsi regolarmente nelle principali città del mondo.

Oltre alle produzioni che realizza come solista e per la compagnia KARAS, Teshigawara riceve importanti riconoscimenti internazionali come danzatore, coreografo e direttore. Nel 1994/95 viene invitato da William Forsythe a creare coreografie per il Ballet Frankfurt, mentre nel 1999 realizza Le Sacre du printemps per il Bayerisches Staatsballett di Monaco e nel 2000 lavora con il Netherland Dance Theatre I. Nel febbraio del 2003 gli viene commissionata una nuova coreografia AIR da parte del Ballet de l’Opera National de Paris.

Saburo Teshigawara riceve inoltre l’attenzione della critica internazionale nel campo delle arti visive, grazie a installazioni, films e video oltre che per i progetti di scenografia, luci e costumi che egli realizza per le sue creazioni.

Coltiva con forte passione l’interesse per la scultura ed il forte senso della composizione, oltre alla padronanza dello spazio e ai suoi decisi movimenti di danza creano un mondo unico che è soltanto suo. L’interesse per la musica e la ricerca sul tempo e sullo spazio l’hanno portato ad allestire opere in spazi ad hoc e a collaborazioni con vari musicisti.

Oltre ai continui workshops tenuti presso lo studio KARAS a Tokyo, Saburo viene coinvolto in numerosi progetti educativi tra cui il progetto chiamato S.T.E.P. (Saburo Teshigawara Education Project), iniziato nel 1995 a Londra, che ha portato alla presentazione di nuove coreografie qualli punto di arrivo del progetto pluriennale.

Nel 2004 viene selezionato come mentore della danza per il Rolex Mentor and Protege Arts Iniziative, per lavorare per un anno intero con un giovane artista a lui assegnato qule ‘protégée’. Dal 2006 è professore alla St.Paul’s (Rikkyo) University in Giappone, dove insegna workshops e teoria presso il dipartimento di Expression Studies. Attraverso i suoi progetti Teshigawara continua ad incoraggiare e inspirare molti giovani danzatori.

Il festival internazionale Civitanova Danza 2006 è promosso dal Comune di Civitanova Marche, dai Teatri di Civitanova, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dalla Regione Marche, dalla Provincia di Macerata, dall’Amat e dalla Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Macerata. Il festival è realizzato con il contributo di Banca di Credito Cooperativo di Civitanova Marche, Boccadigabbia, Cesare Paciotti, Eurosuole spa e della Manas spa Shoes made in Italy. Il progetto artistico è di Gilberto Santini.

Biglietti: posto unico 10,00 euro, ridotto 8,00 euro.
Info: Teatro Rossini 0733 812936,
Amat 071 2072439,
Teatro Annibal Caro 0733 892101,
www.amat.marche.it (vendita biglietti on line).
Inizio spettacolo ore 21,30.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 02 agosto 2006 - 1222 letture

In questo articolo si parla di danza, civitanova marche