Ancona: picchiato davanti al figlio 13enne

30/11/-0001 -
Sconosciuto il motivo che ha spinto i due anconetani, Riccardo Garbati e Alessandro Dubbini, rispettivamente di 42 e 25 anni, probabilmente ubriachi, ad assaltare il turista romagnolo appena entrato nel bar insieme al figlio 13enne.



È stato colpito parecchie volte, davanti agli occhi del figlio che non ha potuto far niente se non cominciare a urlare per richiamare l'attenzione dei passanti all'esterno del Bar Strike, a piazzale Camerino. Subito è stata chiamata la polizia, e sono intervenuti ad aiutare anche alcuni degli astanti, ma A.C., queste le iniziali della vittima, era già stato colpito parecchie volte, ed era a terra privo di sensi quando finalmente gli assalitori sono stati fermati.

I due tuttavia non si sono arresi alle forze dell'ordine come ci si aspettava, ma hanno tentato di reagire, prima lanciando una sedia agli agenti e poi cercando di scappare in automobile. Alla fine però polizia e carabinieri sono riusciti ad avere la meglio e ad arrestare i due, che sono tuttora rinchiusi in carcere, le accuse quelle di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

La vittima è stata condotta d'urgenza all'ospedale di Torrette, il volto una maschera di sangue, e lì è stato tenuto in osservazione e sottoposto a una TAC; pare fortunatamente che non abbia subito danni gravi, e la prognosi di guarigione stilata dai medici si aggira intorno ai 15 giorni.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 01 agosto 2006 - 1289 letture

In questo articolo si parla di provincia di ancona, ancona