Mondiali juniores: tre marchigiani a Pechino

30/11/-0001 -
Il "made in Marche" si conferma, ancora una volta, un marchio vincente. Dopo, infatti, la convocazione per i prossimi Europei di Goteborg dello sprinter Luca Verdecchia, della quattrocentista Daniela Reina e della martellista Clarissa Claretti, altri tre marchigiani sono stati chiamati a vestire la maglia azzurra.

da FIDAL Marche


L'appuntamento sono i Mondiali Juniores di Pechino, loro si chiamano Alessandro Berdini, Alessandro Botti e Francesca Ramini.

Arriva, dunque, un ulteriore riconoscimento delle qualità del velocista Berdini (Atl. Avis Macerata) e del discobolo ascolano Botti (Atl. Cento Torri), atleti già inseriti nella selezione nazionale del "Progetto Talento" e con entrambi alle spalle diverse partecipazioni ad appuntamenti internazionali di questo livello.

Reduci dai Tricolori Juniores di Rieti, tutti e due si presentano alla rassegna iridata con un ottimo biglietto da visita: un titolo italiano per l'ex dell'ASA Ascoli Botti e il crono di 21.57 sui 200 m per Berdini, suo nuovo best-time.

Per la velocissima Ramini (Sport Atletica Fermo), invece, il 2006 finora è stata un'annata veramente azzurra, con tre convocazioni in Nazionale in appena cinque mesi. E, così, Francesca, a Pechino, sarà una delle quattro frecce della staffetta 4x100 italiana.

L'appuntamento sotto la Grande Muraglia per gli azzurrini marchigiani è dal 15 al 20 agosto prossimi, esattamente due anni prima dell'evento che è il sogno di tutti loro: le Olimpiadi. Ma, intanto, chissà che in questa stagione di campioni del mondo, anche l'atletica possa dire la sua...





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 27 luglio 2006 - 1010 letture

In questo articolo si parla di sport, fidal