Teatro ragazzi: ad Ancona un Gran Circo, Pollicina a Corinaldo

30/11/-0001 -
Continuano gli spettacoli del Teatro del Canguro al Parco del Cardeto, mentre a Corinaldo la Compagnia inaugura la decima edizione della rassegna estiva "Aghi, spaghi, laghi e draghi".

dal Teatro del Canguro


Doppio appuntamento questa settimana con il teatro per ragazzi in versione estiva: giovedì 6 luglio al Parco del Cardeto di Ancona (Area Giochi, ore 18:30 – ingresso gratuito) andrà in scena “GRAN CIRCO DEI BURATTINI” (Teatro Pirata), mentre a Corinaldo prende il via, venerdì 7 luglio, la decima edizione della rassegna “Aghi, spaghi, laghi e draghi” con lo spettacolo “POLLICINA BEAT” (Fondazione AIDA), in programma alle ore 21:30 presso l’Arena del Sole Nascente. Col “Gran Circo dei burattini” lo spettacolo popolare e quello di piazza si fondono insieme per dar vita a una rappresentazione che divertirà e incuriosirà i piccoli spettatori, coinvolgendoli nell’atmosfera festosa e magica tipica del circo. E allora ecco che c’è la pista di sabbia, l’orchestra, ci sono gli animali feroci, i trapezisti, i clown, gli acrobati, i nani, tutti chiusi all’interno della Baracca dei Burattini. Monsieur Loyale, i clown Rhum e Jean, il trapezista Pugaciof, la Donna Ercole e il domatore di pulci Vittorio sono gli artisti di punta della Troupe che si susseguiranno nella pista proponendo i loro numeri strampalati, comici, in un continuo di gags e improvvisazioni esilaranti.

Un classico delle fiabe rivisitato in chiave “contemporanea” andrà in scena, invece, a Corinaldo per la “prima” della stagione estiva. Ispirato alla “Mignolina” di H.C. Andersen, “Pollicina Beat” porta in scena la storia di una bambina che nasce da un tulipano e attraversa un mondo fatto di piccole, grandi avventure e, soprattutto, di animali: rane, lombrichi, farfalle e pesci rossi la aiuteranno a crescere e a sopravvivere tra le difficoltà della vita quotidiana. Pollicina condividerà il suo percorso di conoscenza del mondo con personaggi che ben rappresentano la società di oggi, conservando, nel contempo, tutte le caratteristiche dei protagonisti di una fiaba. Ad accompagnarli, il rock dei Jetrho Tull, una musica non proprio “da favola”, ma sicuramente perfetta per sottolineare i momenti più emozionanti della rappresentazione. I burattini di Federico Biancalani e una scenografia da sogno aiuteranno i bambini a perdersi nella storia, incantati dai suoni, dalle immagini, dalle parole.

Questa decima edizione della rassegna “Aghi, spaghi, laghi e draghi” di Corinaldo è stata possibile anche grazie alla collaborazione del Comune di Corinaldo (Assessorato alla Cultura).
In caso di maltempo, lo spettacolo verrà rappresentato al Teatro C. Goldoni di Corinaldo.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 07 luglio 2006 - 1372 letture

In questo articolo si parla di teatro, burattini, corinaldo, ancona