La Giunta Regionale ha ufficializzato la nomina di Luigi Minardi

30/11/-0001 -
La seduta della giunta regionale si è aperta con la firma del decreto di nomina di Luigi Minardi (nella foto)ad assessore regionale.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it


Il Presidente Gian Mario Spacca ha quindi relazionato brevemente sugli incontri romani di ieri e l’altro ieri. Incontri che hanno consentito un confronto Regioni-Governo in ben due occasioni a Palazzo Chigi, con il Presidente del Consiglio Romano Prodi, il Ministro dell’Economia Padoa Schioppa e il sottosegretario Enrico Letta. E, un ulteriore incontro nel pomeriggio di ieri con il Ministro Di Pietro.

Il quadro finanziario che ci è stato prospettato - ha detto – Spacca è molto più pesante di quello che ci aspettavamo. I rappresentanti del Governo – ha precisato – ci hanno invitato al rigore nella gestione dell’attività amministrativa, pur sottolineando che l’azione di concertazione a tutti i livelli è lo strumento con cui verranno assunte le scelte.

Il Governo regionale, in questo primo anno, è stato impegnato in questo stesso lavoro di risanamento dei conti pubblici con risultati positivi. Anche oggi la giunta ha approvato (vedi comunicato a parte) una delibera che fissa i criteri per evitare la lievitazione dei conti della Sanità.

Quanto all’incontro con Di Pietro, il Presidente ha riferito della visita nelle Marche già fissata per il 21 settembre: è l’occasione per presentare la definizione gerarchica delle opere necessarie al territorio. Sarà una lista costruita con il territorio, ma che terrà conto della coerenza finanziaria per evitare di costruire un libro dei sogni, creando pericolose aspettative: queste opere verranno realizzare con le risorse previste per le Marche nella prossima Finanziaria.

Il presidente ha confermato l’impegno del Ministro per il completamento delle opere che hanno cantieri aperti o contrattualizzate. Il Progetto Quadrilatero rientra in questi criteri, anche se sarà necessario un aggiustamento in termini di spesa, che riguarderà i diversi tratti, lavoro che verrà svolto da una apposita commissione Governo-Regioni Marche e Umbria. E’ stato quindi deciso che i due componenti marchigiani nella Commissione paritetica sono l’avv. Paolo Costanzi e il dirigente delle infrastrutture-mobilità Rodolfo Novelli.

La giunta ha anche approvato due delibere presentate dall’assessore Loredana Pistelli (vedi comunicato a parte), relative alla realizzazione della terza corsia dell’A14, di cui domani si terrà una Conferenza di Servizi, ultimo atto per la realizzazione dell’opera.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 07 luglio 2006 - 1289 letture

In questo articolo si parla di regione