Filottrano City Rockers contro il razzismo

30/11/-0001 -
Tornano con una nuova iniziativa i Filottrano City Rockers. Tre giornate, il 23, 24 e 25 giugno, tutte interamente dedicate al tema della multietnicità in cui si alterneranno nell’area verde di Cantalupo oltre 40 gruppi, per 20 ore di musica live, esibizioni artistiche, spettacoli di danza, mostre fotografiche e cucina per il “Festival antirazzismo 2006”.

dal Centro Servizi per il Volontariato


www.filottranocityrockers.tk

Tornano con una nuova iniziativa i Filottrano City Rockers, un movimento spontaneo di ragazzi impegnati nella cittadina. Tre giornate, il 23, 24 e 25 giugno, tutte interamente dedicate al tema della multietnicità in cui si alterneranno concerti, artisti di strada, mostre fotografiche, mercatini e video installazioni. Si chiama “Festival antirazzista” ed accoglierà nell’area verde di Cantalupo oltre 40 gruppi, per 20 ore di musica live.

“A dimostrazione del fatto che la diversità è sinonimo di ricchezza culturale – hanno detto gli organizzatori dell’evento” si esibiranno gruppi locali e non in un susseguirsi di generi musicali: dalla patchanka dei JAHMILA allo ska dei RADIO BABYLON passando per, e solo per citarne alcuni, LOOSE (punk’n’roll), MALAVIDA (combat rock), GANG (rock), IRIELATION (reggae), LINEA MAGINOT (folk rock), BUMBLE BEE (blues), GENTE DE RUA (afro brasil), FRENKI FRENKI (electro punk), ANIMA EQUAL (afro blues).

All’evento parteciperanno con i propri banchetti ed interverranno associazioni quali Emergency, Amnesty International, Green Peace, Ya Basta, Wwf, Commercio Equo e Solidale, Gruppo Meet-up di Beppe Grillo e tanti altri. Inoltre sarà presente con il progetto “Mercandando” l’associazione culturale “Quelli che…” di Montefano (MC) che allestirà un mercatino con prodotti artigianali di diverse nazionalità. Presente anche uno stand gastronomico dove assaggiare piatti tipici dal mondo. L’evento è organizzato con la collaborazione delle associazioni culturali “Faciamo Pace”, “Il Cusanino” ed insieme alla ProLoco di Filottrano.

Il sito e il forum Filottrano City Rockers hanno registrato circa 1000 contatti in poco più di una settimana di vita. “Non si può stare sempre a guardare – scrive il gruppo nel proprio “manifesto” pubblicato nel sito - si rischia di lasciarsi piovere addosso qualsiasi cosa non solo l'acqua, e ciò significa la fine dei propri sogni, l'arruolamento fra le comparse, in poche parole rassegnazione. Noi di idee ne abbiamo per cambiare il nostro paese, per dargli una nuova mano di colore e di odore, che non ha mai avuto, in modo che la convivenza sia più naturale e non dettata dai soliti pregiudizi tutti filottranesi. Il nostro è il gruppo di tutti coloro che sognano una svolta in direzione opposta rispetto le solite linee guida del divertimento, dell'economia e di tutto ciò che non riguarda l'umanità e la dignità dell'uomo.”

scarica il programma (formato pdf)






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 21 giugno 2006 - 2060 letture

In questo articolo si parla di musica, filottrano