Macerata: collegamento notturno per strade più sicure

30/11/-0001 -
“Muoviti sicuro nelle sere d’estate” è lo slogan scelto per lanciare, anche nella prossima estate, l’iniziativa di trasporto pubblico serale fra i Comuni di Recanati, Porto Recanati e Loreto.

dalla Provincia di Macerata
www.provincia.mc.it


Il servizio, sperimentato lo scorso anno con successo, è stato nuovamente richiesto dai giovani che, promuovendo una raccolta di firme, hanno sottoscritto in 287 – soprattutto ragazze, di 16-17 anni – un documento di invito alla Provincia di Macerata e ai tre Comuni affinché l’iniziativa venisse ripetuta anche nel 2006.

Gli amministratori si sono riuniti assieme alla società Contram di Camerino, i cui autobus copriranno le diverse corse, e hanno così deciso di ripetere il progetto estendendone la durata – rispetto ai soli 12 giorni della passata stagione estiva – e correggendo alcuni orari.

“Muoviti sicuro nelle sere d’estate” inizierà il 1° agosto e proseguirà fino al 26 agosto nei giorni di giovedì, venerdì e sabato; nella settimana di Ferragosto il servizio sarà garantito tutte le sere; inoltre, sarà attivato anche in occasione di particolari manifestazioni realizzate in agosto dai Comuni coinvolti.

Per quanto riguarda invece l’orario, verrà posticipato – rispetto allo scorso anno – il rientro da Recanati (dopo la mezzanotte) e da Porto Recanati (dopo la mezzanotte e mezza) per dar modo non solo ai ragazzi, ma anche a turisti e cittadini più anziani di seguire con calma i diversi eventi culturali, folcloristici, sportivi e di intrattenimento che animano le sere d’estate.

Il servizio, come detto, sarà svolto dal Contram che sui mezzi di linea impiegati applicherà dei pannelli pubblicitari per promuovere il collegamento stesso, dando evidenza alle finalità dell’iniziativa.

Nei prossimi giorni, tecnici e amministratori si riuniranno di nuovo nella sede dell’assessorato provinciale ai Trasporti – che sostiene il progetto assieme ai Comuni e alla società Contram – per mettere a punto i dettagli e definire l’avvio della campagna pubblicitaria.

Lo scorso anno il servizio di linea era completamente gratuito: per questa seconda edizione si è pensato invece di introdurre un abbonamento di viaggio che abbia però un costo puramente simbolico. Lo scopo: responsabilizzare gli utenti e dare “ufficialità” al servizio stesso.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 08 giugno 2006 - 1141 letture

In questo articolo si parla di trasporti, provincia di macerata