Autonomia scolastica, la Regione stanzia 386 mila euro

30/11/-0001 -
Quasi 386 mila euro per sostenere i progetti a favore dell’autonomia scolastica. E’ una quota del Fondo regionale per le politiche di integrazione fra i sistemi Istruzione – Formazione, destinata all’attuazione dei progetti regionali a sostegno dell’autonomia scolastica. La somma è stata stanziata dalla giunta regionale con un recente atto su cui è stato richiesto il parere della commissione consiliare competente.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it


La deliberazione riguarda gli indirizzi e i criteri da applicare per l’attuazione dei progetti a sostegno dell’autonomia scolastica per il prossimo anno scolastico 2006/2007.

“Abbiamo elaborato per tempo un programma ben delineato – ha sottolineato l’assessore regionale all’Istruzione – Formazione, Ugo Ascoli – valorizzando la progettualità delle istituzioni scolastiche. E’ stato scelto il criterio della continuità per le progettazioni già finanziate e meritevoli di proseguire un percorso ben avviato e l’acquisto di materiali didattici per gli istituti scolastici secondari di 2° grado, da utilizzare nelle biblioteche, nelle aule multimediali, nei laboratori territoriali, per favorire l’innovazione e la sperimentazione.

Si tratta quindi di un’azione didattica progettata per consentire lo sviluppo delle competenze indispensabili ad un coerente processo di crescita cognitiva“.


In particolare, dei circa 386 mila euro, 195 mila saranno destinati alla prosecuzione delle progettazioni realizzate attraverso protocolli di intesa e ritenute strategiche per importanza didattica, educativa e pedagogica. Oltre 190 mila euro a tutti gli Istituti secondari di 2° grado con contributi di pari entità ad ognuno per l’acquisto di materiale destinato all’arricchimento dell’offerta formativa e dei laboratori didattici intesi come spazi attrezzati per specifiche finalità educative.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 11 maggio 2006 - 990 letture

In questo articolo si parla di regione marche