Inaugurazione sede sociale Liberato - Zambia 2001

30/11/-0001 -
Inaugurazione della sede della onlus “Liberato Zambia 2001”. Grazie all’associazione sono nati e si sviluppano progetti di solidarietà, come una moderna sala operatoria, progetti di prevenzione e cura dell’infezione da HIV in Africa, con la collaborazione degli Ospedali Riuniti di Ancona e dell’Università Politecnica delle Marche, sostegno a distanza, centri nutrizionali, case famiglia ed istituti per portatori di handicap.

dal Centro Servizi per il Volontariato


Lunedì 8 Maggio alle 18.30, verrà inaugurata la nuova sede dell’associazione di volontariato Liberato Zambia 2001 ONLUS, situata in via Flaminia 89, ad Ancona. Grazie alla disponibilità del Comune di Ancona, che ha consentito l’utilizzo dei locali, sarà possibile avere un punto di riferimento per tutti coloro che collaborano come volontari o che desiderano partecipare alle attività di questa associazione, che da 5 anni è impegnata nel sostegno di progetti sanitari e sociali in Africa. In tale occasione sarà presente anche Suor Ilaria De Siato, francescana di Assisi, da 40 anni missionaria in Zambia, in veste di principale referente per l’organizzazione e la gestione dei rapporti di collaborazione con le istituzioni religiose e statali locali.

Proprio grazie a questo stretto contatto, nascono e si sviluppano i progetti di solidarietà, elaborati in base alle reali necessità della popolazione. Lo scorso 25 Marzo è partito un container (il sesto), che trasporterà le attrezzature necessarie ad allestire una moderna sala operatoria, una sala radiologica ed un laboratorio analisi completi, presso due ospedali missionari zambiani. Grazie alla riqualificazione dei due centri rurali, ottenuta con le nuove istallazioni, il governo locale garantirà la presenza stabile di un medico, assicurando un punto di assistenza sanitaria a due vaste aree disagiate, in cui le strade risultano impraticabili durante la lunga stagione delle piogge. L’associazione si occupa anche di sostegno a distanza, centri nutrizionali, case famiglia ed istituti per portatori di handicap. Ha intrapreso progetti agricoli per sostenere l’economia locale e attività di sensibilizzazione, prevenzione e cura dell’infezione da HIV in Africa, con la collaborazione degli Ospedali Riuniti di Ancona e dell’Università Politecnica delle Marche.
Tutte le attività sono finanziate con i contributi dei soci, le donazioni di aziende e privati e la collaborazione delle istituzioni pubbliche marchigiane. Grazie alla nuova legge 266/05, è possibile destinare a Liberato Zambia 2001 il 5 per mille delle imposte, inserendo nell’apposito spazio della dichiarazione dei redditi il codice fiscale dell’associazione: 02061170425.

Ad intervenire all’inaugurazione il sindaco di Ancona Fabio Sturani.

Per maggiori informazioni:
www.liberatozambia2001.org
info@liberatozambia2001.org





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 08 maggio 2006 - 2072 letture

In questo articolo si parla di ancona, zambia





logoEV