Campagna in aiuto a chi vuole smettere di fumare

30/11/-0001 -
“Smettere di fumare? In farmacia sarà più facile per tutto il mese di maggio”.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it


Inizia in questo modo la campagna per sensibilizzare chi fosse intenzionato a smettere o diminuire la dose di nicotina giornaliera: un’operazione studiata in collaborazione tra la Saf (la cooperativa regionale di servizio dei farmacisti), Federfarma Marche e l’assessorato alla Sanità della Regione Marche, con il patrocinio della Regione Marche e della Consulta dei Farmacisti e con la sponsorizzazione delle aziende Novartis e Glaxo Smith and Kline.

In pratica le oltre 500 farmacie che operano nel territorio marchigiano, metteranno a disposizione le proprie professionalità per informare, suggerire, consigliare prodotti e modalità per ottenere risultati nella lotta contro il fumo. Forniranno inoltre gli indirizzi dei centri specializzati contro il tabagismo e indicheranno i farmaci più utili per ogni singola necessità.

E se ridurre il fumo è di certo conveniente per la salute di ogni singolo cittadino e della collettività, a maggio lo sarà anche per il portafoglio. Per tutto il mese, infatti, SAF e la Federfarma Marche hanno invitato tutte le farmacie loro associate ad applicare una riduzione del prezzo al pubblico fino ad un massimo del 20% su tutti i farmaci da banco sostitutivi della nicotina.

“Questa campagna - ha spiegato Giampaolo Zecchini, presidente di Federfarma Marche – è la concretizzazione della nostra disponibilità a impegnarci direttamente con l’assessorato alla Sanità della Regione per campagne sulla salute che coinvolgano tutta la cittadinanza. Su questi temi le farmacie vogliono essere il punto di riferimento, sempre a disposizione dei cittadini, un veicolo professionalmente adeguato, attraverso il quale le persone possano avere tutte le informazioni importanti per il loro benessere. Un primo appuntamento al quale siamo certi che faranno seguito altre campagne rilevanti per la salute di tutti”.

“I dati Istat - ha sottolineato l’assessore regionale alla Sanità, Almerino Mezzolani - indicano le Marche come la prima regione d’Italia per l’elevata popolazione longeva. Sicuramente la buona sanità marchigiana erogata a tutta la collettività, anche attraverso la prevenzione delle malattie, ha contribuito ad avere questo primato. Prevenire le patologie è importantissimo e l’iniziativa che prenderà il via nei prossimi giorni, attraverso la campagna informativa sulle problematiche legate al tabagismo, è in sintonia con gli obiettivi connessi alla realizzazione di un sistema sanitario regionale rivolto ai cittadini. La campagna antifumo rientra nella politica regionale di una sempre maggiore consapevolezza del cittadino sulla propria salute. E’ un valido ausilio utilizzare la diffusione capillare delle farmacie del nostro territorio che si pongono come strutture per sensibilizzare e orientare chi è intenzionato a smettere di fumare”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 29 aprile 2006 - 1354 letture

In questo articolo si parla di fumo





logoEV