Incontro in Regione con i sindacati per la crisi della Mercedes Mariotti

30/11/-0001 -
Si è tenuto presso l’assessorato regionale al Lavoro, l’atteso incontro tra le organizzazioni sindacali Filcams CGIL e Fisascat CISL , le RSU aziendali con l’assessore regionale, Ugo Ascoli per fare il punto della situazione sulle difficoltà verificatasi presso l’Azienda Mariotti SRL di Ancona.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it


Come è noto, l’Azienda, concessionaria della marca Mercedes per decenni, si è trovata da una decina di giorni il rapporto di concessione revocato da parte dell’industria automobilistica tedesca, avvenimento che ha aggravato maggiormente una fase già difficile.

Dagli incontri avuti nei giorni scorsi con i titolari della Mariotti srl, a capo anche di due altre società più piccole, le organizzazioni Sindacali, hanno già ottenuto il pagamento in tre tranche (l’ultima entro il 12 maggio ) dei tre mesi di stipendi arretrati ai 77 dipendenti e l’assicurazione dai consulenti aziendali che un piano di riorganizzazione sarà presentato entro la prossima settimana. Ma le preoccupazioni dei Sindacati stanno proprio su questo fronte: un piano di riorganizzazione che probabilmente è destinato a puntare alla riconversione verso la sola assistenza meccanica e il mercato dell’auto usata non fa essere ottimisti sulla stabilità dei posti di lavoro, riducendo in sostanza il settore della vendita.

Il principale obiettivo dei Sindacati è, a questo punto, il riassorbimento delle tante professionalità formatisi in quaranta anni di esperienza e di forte presenza sul mercato regionale dell’auto, nella società che subentrerà all’Azienda, come concessionaria Mercedes. A questo scopo sarebbe utile anche far conoscere approfonditamente la situazione, non solo di 77 persone, ma naturalmente anche delle altrettante famiglie, alla Casa Madre - “Mercedes Italia” che ha sede a Roma.

Proprio su quest’ultimo punto l’assessore Ugo Ascoli ha assicurato il suo impegno: “ Chiederò ai titolari della Mariotti srl di incontrarci qui in Regione, entro la prossima settimana, per disporre di tutti gli elementi di conoscenza che possano favorire i migliori esiti per tutti: i lavoratori da una parte e l’azienda dall’altra, conosciuta da anni nel suo settore in tutto il territorio regionale.

Allo stesso tempo
– ha proseguito Ascoli- cercheremo di sensibilizzare, attraverso una lettera o se sarà possibile con contatti diretti, la Mercedes Italia perché possa svolgere un ruolo attivo, rivolto al riassorbimento dei lavoratori, qualora affidi ad altra società la concessione del marchio. “

L’incontro con i Sindacati si è concluso con l’impegno a rivedersi al più presto con l’assessorato per gli eventuali aggiornamenti della situazione e, comunque, non appena l’assessore Ascoli avrà incontrato i titolari della Società Mariotti.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 27 aprile 2006 - 1346 letture

In questo articolo si parla di