Parco Sasso Simone e Simoncello: La carne… è servita

30/11/-0001 -
E’ partito il mese di promozione e valorizzazione della carne di razza bovina Marchigiana. Grazie all’Ente Parco Sasso Simone e Simoncello, a Confesercenti e Federazione Ristoratori Provincia di Pesaro e Urbino, fino al 9 aprile sarà possibile gustare piatti a base di Marchigiana a prezzo agevolato in nove ristoranti del Montefeltro.

da Samuele Sabatini


Con un menù convenzionato –spiega Risiero Severi, consigliere Ente Parco Simone e Simoncello- chiunque potrà degustare, dall’antipasto al dolce, piatti a base di carne “Marchigiana”, con un menù convenzionato di 21 euro, mentre per inserire la bistecca ‘Marchigiana’ occorrerà aggiungere 4 euro all’etto di carne mangiata".

Diversi i modi in cui gustare le pietanze a base, come l’ossobuco al verde con cipolline in agrodolce, bocconcini di carne ai funghi, involtini farciti al profumo di tartufo, spezzatino con porcini e patate di Montecopiolo, rasato al Rosso Conero, saltimbocca al brandy o noce di Marchigiana. Non vanno poi saltati i primi piatti dalle classiche tagliatelle o gnocchi al ragù di Marchigiana magari tagliata al coltello, cannelloni ripieni di carne in salsa rosa, ravioli o cappellacci ripieni di Marchigiana con erbe di campo.

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di valorizzare e promuovere uno dei prodotti agro-alimentari tipici del Montefeltro e quindi del Parco: la carne. Non è la prima volta che l’Ente Parco del Sasso Simone e Simoncello si impegna in iniziative di questo genere. Il mese di maggio è solitamente dedicato ad un altro prodotto: il “prugnolo”, tipico fungo di questa zona.

Importante resta l’impegno dei ristoratori che si dovranno sbizzarrire per dar vita a vere leccornie del palato a base di Marchigiana. Nove gli esercizi che aderiscono all’iniziativa legata alla Marchigiana: a Carpegna la Tana del Lupo (0722.727025) e Vecchia Montefeltro (0722.77136); a Frontino il San Girolamo (0722.710010), e Rocca dei Malatesta (0722.71121); a Montecopiolo il Sci Bar la Baita (0722.78180); a Pennabilli il Lago Verde (0541.915012) e Nuovo Pierino (0541.928585); a Piandimeleto Le Contrade (0722.721797); a Pietrarubbia Il Vicariato (0722.75100).

Oltre all’aspetto puramente culinario, “Il piacere della carne” prevede una serie di iniziative collaterali come tavole rotonda, per affrontare le diverse problematiche relative alla produzione delle carni, una serata di “gala”, e dei pacchetti di soggiorno sul territorio.

Infolinee: Centro Visite 0722.75350 o Ente Parco 0722.770073





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 23 marzo 2006 - 1115 letture

In questo articolo si parla di