A Tipicità i paesi arancioni delle Marche

6' di lettura 30/11/-0001 -
Il marchio di qualità turistico e ambientale Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, anche quest'anno fa tappa a TIPICITA', 14' festival dei prodotti tipici delle Marche.

dal' Assessorato al Turismo Comune di Acquaviva Picena
www.comuneacquavivapicena.it


Si è tenuta domenica a Tipicità, Festival dei Prodotti Tipici delle Marche, presso il Teatro dei Sapori, la conferenza stampa di presentazione dell'Attività dei Paesi Bandiera Arancione delle Marche dal titolo: "Marche, entroterra di qualità: l'esperienza ed i benefici del Progetto Bandiera Arancione del Touring Club Italiano".

Una platea d'eccezione, il gruppo dell'Ordine dei Giornalisti della Regione Marche (42 giornalisti accreditati), capitanati dal Presidente Gianni Rossetti, giornalista Rai.

Dopo il saluto del Sindaco di Fermo, Saturnino Di Ruscio, e del Dott. Rossetti, che hanno elogiato l'iniziativa organizzata dall'Associazione Nazionale dei Paesi Bandiera Arancione - gruppo Marche, ricordando che la qualità fa bene al territorio e che le Bandiere Arancioni stanno esaltando la qualità dell'entroterra marchigiano, l'Assessore Infriccioli, Referente dei 14 Paesi Arancioni delle Marche, ha spiegato l’attività del gruppo.

Ha precisato che, come previsto dallo statuto dell’Associazione, il gruppo è coordinato da un Referente Regionale (membro del Consiglio Direttivo Nazionale) con il supporto dei due Referenti di Territorio: centro-nord (Nando Deiasi) e centro-sud (Giuliano Ciabocco) della Regione; ha tenuto a precisare che l’attività e l’organizzazione degli eventi, comunque, è stabilita da tutto il gruppo e che tutte le decisioni vengono prese all’unanimità.

Partecipa a fiere nazionali ed internazionali, abbinando alla promozione del Marchio Bandiera Arancione, dell’Associazione Nazionale e del Gruppo Marche, la degustazione dei prodotti tipici e delle peculiarità di ogni singola località certificata.

Si riunisce mediamente due volte al mese al fine di pianificare gli eventi e mettere a punto la promozione turistica.

Importante e continua la promozione turistica, con la partecipazione alle fiere, tra cui: la Borsa Internazionale del Turismo del Mare di Pesaro, Tipicità (Fermo) per due anni consecutivi, Fiera del Turismo “InCampagna”, L’Artigiano in Fiera (Milano), Biteg (Riva del Garda), “I Viaggiatori” (Fiera di Lugano), Expo Levante (Bari), Fiera del Turismo all’Aria Aperta (Rimini) e, con enorme successo, alla BIT (Borsa Internazionale del Turmo) di Milano.

A tutti gli eventi citati, il gruppo partecipa con il solo materiale Istituzionale stampato appositamente e con il materiale Istituzionale dell’Associazione Nazionale Paesi Bandiera Arancione e del Touring Club Italiano.

Come accennato, la partecipazione alle fiere è abbinata alla degustazione dei prodotti tipici; ciò dà la possibilità a tutti i paesi certificati, di promuovere a turno i prodotti delle proprie aziende.

Infriccioli, nel suo discorso, ha pubblicamente ringraziato i rappresentanti dei Comuni Arancioni Marchigiani per la professionalità, la passione e la voglia con cui si prodigano affinché gli eventi organizzati, riescano alla perfezione.

….stiamo ottenendo consensi e ci stiamo facendo conoscere in tutto il territorio nazionale; riusciamo a fare tutto ciò in quanto tra noi c’è una forte collaborazione. Riusciamo, vista la presenza di noi Amministratori allo stand, ad avere il contatto diretto col pubblico, che sta imparando a conoscerci. D’altronde da soli non si riuscirebbe a partecipare a tante fiere, basti pensare che uniti riusciamo a diminuire notevolmente i costi e ad organizzarci al meglio”.

Confortanti i dati turistici, in aumento nei paesi Arancioni; aumentati altresì gli ingressi nelle pinacoteche, nei musei, nelle fortezze. Al termine della conferenza, la degustazione dei prodotti tipici presentata dal Sommelier Moreno Peretta, consulente eno-gastronomico del Comune di San Ginesio, il quale ha elencato e descritto tutti i prodotti offerti.

ELENCO DEI PRODOTTI PRESENTATI DAI PAESI ARANCIONI DELLE MARCHE A TIPICITA’:

GRADARA:
Piadina casereccia

MERCATELLO SUL METAURO:
Goletta

SAN LEO:
Pane sciapo di San Leo
Formaggio di Fossa
Salame e salsiccine
Pagnotta di Pasqua Dolce
Ciambelle
Miele

CORINALDO:
Dolci Pecorelle di Nonna Luisa (Mosto Cotto)
Ciambelloni – Panificio Baldarelli
Vino di Visciole – Az. Mencaroni
Olio Extravergine di Oliva – Frantoio Brignoni

OSTRA:
Formaggio Pecorino – Az. Pittalis
Verdicchio castelli di Jesi – Az. Mezzanotte
Lacrima di Morro D’Alba. – Az Mezzanotte
Olio Extravergine di Oliva Monovarietale di Raggia – Az. Zannotti

URBISAGLIA:
Pane Antica Roma
Vino Antica Roma

SAN GINESIO:
Pane e Dolci Forno a legna Prodotti Naturali - di Bellesi Luigi
Vino Cotto
Vernaccia – Az. Colleluce e Serboni
Ciauscolo, Salamella di Fegato, Coppa di Testa – Az. Properzi
Ciauscolo, Salamella di Fegato, Salame – Az. Re Norcino

ACQUAVIVA PICENA:
Vino – Azienda Vitivinicola Capecciv Peschette Dolci – Forno Vulpiani

RIPATRANSONE
Crostata con Ricotta, dolci al Caffè – Bar Trattoria Rosati


La foto dei rappresentanti dei Paesi Bandiera Arancione delle Marche con al centro il Referente Andrea Infriccioli, il Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Regione Marche Gianni Rossetti ed il Sindaco di Fermo Saturnino Di Ruscio





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 20 marzo 2006 - 3547 letture

In questo articolo si parla di





logoEV