Trasporti, prosegue la vertenza

30/11/-0001 -
Nuovo incontro con Trenitalia in via Gentile da Fabriano.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it


L’incontro fra il presidente Spacca, l’assessore ai Trasporti Marcolini e la dirigenza regionale di Trenitalia prosegue alla ricerca di una soluzione della vertenza per il miglioramento dei tempi e del servizio dei collegamenti ferroviari delle Marche.

Di fronte alla richiesta di maggiori certezze soprattutto sulle tre questioni in discussione: l’ampliamento del materiale rotabile con la messa in servizio di nuovi locomotori; la conseguente assunzione di nuovo personale; l’avanzamento dei lavori per il miglioramento delle infrastrutture ferroviarie, Trenitalia ha iniziato a formulare le prime risposte, riservandosi ulteriori decisivi passi avanti nell’arco di qualche settimana.

A tale proposito l’assessore Marcolini intendendo accelerare i tempi, ha chiesto un nuovo incontro interlocutorio per lunedì 13 marzo e uno definitivo per il 5 aprile, con il presidente Spacca, per avere le risposte più attese sulle questioni fondamentali.

Intanto, sono stati dati alcuni segnali di avanzamento: sul personale, oltre alle 31 nuove assunzioni stabilite, la previsione di ulteriori immissioni di personale di bordo e di macchina, comunque superiore alle 25 unità, sarà precisata nei prossimi incontri.

A Falconara si torna a parlare del Museo della Carrozza, vista la disponibilità espressa da Trenitalia di voler dimettere l’immobile dell’ex Officina e alienarlo ad ente pubblico.

Sul raddoppio Orte Falconara, è stato ufficializzato l’impegno per il tratto Foligno-Fabriano e Castelplanio-Montecarotto.
Mentre la ferrovia nel tratto Fossato di Vico-Fabriano ha la progettazione conclusa ma anche diversi problemi finanziari già sottoposti all’approvazione del Cipe, a Castelplanio alcuni ritardi vengono imputati a vincoli della Soprintendenza sul tracciato; gli stessi potrebbero in località Camponocecchio causare una variante di percorso. Fondamentale la questione delle Gallerie da allargare: per quella del Castellano i lavori proseguono e dovrebbero essere ultimati entro l’anno in corso; per Cattolica è in corso l’affidamento dei lavori.

Per quanto concerne i passaggi a livello: Macerata e Montecosaro saranno completati entro aprile mentre sulla linea adriatica è stato annunciato il raggiunto accordo fra Trenitalia e il Comune di Senigallia per il sottopasso carrabile che presto andrà in appalto mentre c’è attesa per quello di Mondolfo dove si è aggiunta la richiesta di un altro sottopasso sulla Statale, oltre a quello pedonale che ne fa lievitare i costi.

Ma complessivamente è tutto il sistema delle relazioni tra Regione Marche e Trenitalia ad essere in discussione. Ed in via Gentile da Fabriano non sembra ci sia alcuna intenzione di “abbassare la guardia”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 09 marzo 2006 - 1050 letture

In questo articolo si parla di