Ricevute in Provincia donne bosniache che lavorano per la pace

30/11/-0001 -
Da più di quattro anni un gruppo di donne bosniache è protagonista di un progetto di ricostruzione della pace in Bosnia grazie anche alla Provincia di Ancona che, attraverso l’Assessorato alla Cooperazione Internazionale e Pace, le sostiene in collaborazione con l’Associazione TAMAT in questa loro importante esperienza.

dalla Provincia di Ancona
www.provincia.ancona.it


Una volta rientrate nelle loro case dopo la guerra, hanno avviato una attività di cooperazione, in campo agricolo, coltivando i loro piccoli appezzamenti di terreno al fine di ricavarne un reddito integrativo a quello familiare.
Il progetto è quello che ha portato alla realizzazione di una associazione che collabora anche con donne di altre etnie per ricostruire una cultura di convivenza e di pace partendo dal lavoro nei campi.
Intervenute a Senigallia per i 60 anni della Fondazione del Centro Italiano Femminile, la Presidente della Associazione, Daliborka Bosckovic e Vedrana Glavas, socia della stessa associazione, sono state ricevute, questa mattina, nella Residenza di via Ruggeri, dal Presidente, Enzo Giancarli, e dal Vicepresidente e Assessore alla Cooperazione Internazionale, Giancarlo Sagramola, presenti le donne-assessore della Provincia di Ancona.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 07 marzo 2006 - 1056 letture

In questo articolo si parla di





logoEV