Sanità: le linee guida per combattere la legionellosi

30/11/-0001 -
La Regione ha recepito le Linee guida recanti indicazioni sulla legionellosi per i gestori di strutture turistico-ricettive e termali e per i laboratori con attività di diagnosi microbiologica e controllo ambientale.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it


La legionellosi, ovvero malattia dei legionari, è una grave infezione delle vie respiratorie che colpisce prevalentemente chi viaggia in località turistiche a clima caldo e umido. Le direttive accolte nascono dall’accordo tra il ministro della Salute e le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano.

Secondo il provvedimento adottato, il personale di vigilanza di strutture turistico-ricettive e termali verrà istruito, seguendo le linee guida del Servizio Salute regionale, con gli elementi necessari ad individuare e valutare i reali rischi di infezione.

Gli operatori di strutture turistiche saranno pertanto formati in modo da essere in grado di valutare l’eventuale presenza di legionellosi e di adottare le norme comportamentali per prevenire e ridurre al minimo qualsiasi rischio. Poiché la legionellosi si contrae per via respiratoria, mediante inalazione in cui è contenuto il batterio, tra le misure di prevenzione si suggerisce il mantenimento costante dell’acqua calda a una temperatura superiore ai 500C all’erogazione o l’apertura dei rubinetti per alcuni minuti prima dell’occupazione delle camere delle strutture turistiche. Se in una struttura viene individuato un potenziale pericolo, il personale addetto dovrà procedere con il campionamento dell’acqua per la ricerca della legionella.

L’accordo recepito dalla Regione Marche propone poi di organizzare al meglio le attività dei laboratori nel settore della disgnostica e del controllo ambientale della Legionella ed è rivolto agli operatori della sanità pubblica, ai microbiologi laboratoristi e a tutto il personale coinvolto nel controllo di tale malattia.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 03 marzo 2006 - 2084 letture

In questo articolo si parla di