Fano: muore a tre anni strangolato dal filo del telefono

1' di lettura 30/11/-0001 -
E' morto strangolata dal filo del telefono con il quale stava giocando e che si era girato attorno al collo.



Una morte assurda e crudele quella del piccolo Samuele Arcidiacono, un bimbo di tre anni, che mercoledì sera si trovava in casa insieme ai genitori e al fratellino di sette anni.

Il bimbo, lasciato solo a giocare in camera dal fratello che era andato a guardare la tv, si sarebbe infilato il cordone di un vecchio telefono al collo, agganciandolo alla maniglia dell'armadio.

Per cause ancora in corso di accertamento, il bimbo sarebbe poi scivolato o caduto strangolandosi. Ad insospettirsi, del prolungato silenzio, è stato il padre Rosario che intorno alle 18,30 si è recato nella stanza del figlio.

Una visione shock, per cui anche la madre è stata colta da malore. Inutili i tentativi del padre di rianimare il piccolo, il cui corpo era ormai senza vita.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 03 marzo 2006 - 1469 letture

In questo articolo si parla di





logoEV