Statistiche Web
A A A A A
Accedi
Come vuoi leggere il giornale?

Davvero una brutta scoperta e paura per il proprio cane, che fortunatamente non ha notato e quindi assaggiato una bella polpetta posizionata ai bordi dei giardini pubblici, vicino al monumento.

Ancora una volta una forte scossa di primo mattino.

Giornata di lutto nazionale, con esposizione di bandiere a mezz’asta sugli edifici pubblici dell'intero territorio italiano, in occasione dei funerali solenni delle vittime del terremoto del Comune di Arquata del Tronto.

Prosegue senza sosta il lavoro dei Vigili del Fuoco e di tutti i soccorritori, accorsi nelle aree del Centro Italia sconvolte dalla violenta scossa di terremoto dello scorso 24 agosto, nella speranza di poter estrarre vivi coloro che sono incastrati tra le macerie.

Sono stati fermati dai carabinieri i tre individui autori di furti a ripetizione da Sassocorvaro a Pesaro. La famigerata banda dell'Audi grigia è stata bloccata a Ca' Gallo.

Un attimo di distrazione che lascia una famiglia con il fiato sospeso nel rione Adriatico.

Stanziati i primi 50 milioni di euro per i territori colpiti dal violento terremoto che, lo scorso 24 agosto, ha praticamente raso al suolo Accumoli, Amatrice (Rieti) e Arquata e Pescara del Tronto (Ascoli Piceno).

Il lungo vertice istituzionale alle presenza delle Anci regionali di Marche, Lazio, Abruzzo ed Umbria, presieduto dal presidente dell'Anci Piero Fassino e dal capo della Protezione civile Fabrizio Curcio, ha visto la partecipazione anche dei rappresentanti delle amministrazioni regionali.

Tragedia sfiorata nelle coste fermane. L'imbarcazione una volta accesa è partita da sola cogliendo di sorpresa i due giovani che erano intenti nel fare un semplice giro in mare. Proprietario sotto choc.

In fuga dal terremoto trovano accoglienza a Torrette. Due famiglie provenienti dall'area marchigiana più colpita avevano chiesto una sistemazione al Comitato Villa Turris e all'Associazione Torrette in degrado dopo che alcuni parenti erano stati elitrasportati all'ospedale di Torrette.

Dopo l’incontro del tardo pomeriggio di giovedi, a cui ha preso parte anche l’assessore Angelo Sciapichetti venerdi di nuovo ad Arquata del Tronto, e dopo la dichiarazione dello stato di emergenza deliberato dal Consiglio dei ministri di giovedi sera, si è tornata a riunire l’unità di crisi della protezione civile regionale per fare il punto della situazione. Ha coordinato i lavori il responsabile della sala operativa permanente, Maurizio Ferretti.

Antigone Marche: un primo resoconto di come si sono vissuti quei momenti negli istituti di pena della nostra regione. Procedure di evacuazione non messe in atto e di difficile applicazione. Da Ministero e Protezione Civile nessuna comunicazione su come agire.

“ C’è stata una grande capacità di risposta all’emergenza, profusa con professionalità e umanità da parte di tutti. Da Nord a Sud le Regioni ci hanno sostenuto fin dai primi momenti facendoci sentire concretamente la generosità ed è questo un grande motivo di conforto ”.

La sicurezza antisismica delle strutture sanitarie e delle scuole marchigiane al centro di un'interrogazione urgente del consigliere Sandro Bisonni. Mentre è ancora in corso l'emergenza terremoto nel centro Italia, e in numerosi comuni delle Marche, il consigliere regionale del Gruppo misto chiede chiarimenti alla giunta Ceriscioli sulla situazione di istituti scolastici e strutture sanitarie regionali.

Quanto appreso in queste ore ha dell'inverosimile, oltre al danno immane, molti nostri concittadini che hanno pagato amaramente le conseguenze del sisma, devono subire dal Governo anche la beffa.

La vicepresidente del consiglio regionale,Marzia Malaigia, esprime forte disappunto sul mancato inserimento,nel decreto del differimento dei tributi per i soggetti residenti nei comuni colpiti gravemente dal terremoto, dei Comuni di Amandola,Monsampietro Morico,Gualdo di Macerata,Penna San Giovanni,Sarnano ,Monte San Martino,Santa Vittoria in Matenano.

Tempi rapidi per il passaggio degli sfollati nei moduli prima dell’inverno e operativa da domani la direzione Comando e controllo in vista della gestione della fase successiva all’emergenza.

La Procura di Rieti ha aperto un’inchiesta con l’ipotesi di reato di disastro colposo per far chiarezza sui crolli avvenuti, nella notte tra martedì e mercoledì, a seguito del terremoto di magnitudo 6.0 che ha colpito Marche e Lazio.

La terra continua ancora a tremare.

Tra i tanti dispersi nelle zone colpite dal sisma del 23 agosto, che ha raso al suolo Amatrice, Arquata e Pescara del Tronto, c'è anche uno jesino.

La giunta regionale convocata giovedì mattina in seduta straordinaria ha stanziato 1,5 milioni di euro per l’emergenza sisma.

Nuova Banca Marche aderisce all’invito dell’Abi a sospendere il pagamento delle rate dei finanziamenti a famiglie e imprese residenti nei comuni colpiti dal terremoto.

Siamo nel pieno della terza settimana di preparazione per la Cucine Lube Civitanova : programma serrato, con allenamento doppio tutti i giorni per i cucinieri (fisico al mattino e di tecnica al pomeriggio) fino a sabato mattina, sotto la guida del vice coach Giancarlo D'Amico e del preparatore fisico Max Merazzi.

Il presidio medico approntato al campo sportivo a Borgo di Arquata del Tronto può ora contare su un camper/farmacia mobilitato dall'Ordine Nazionale Farmacisti, facente capo in questo caso alla stessa Protezione Civile.

Sabato prossimo, 27 agosto, il Presidente del Consiglio regionale delle Marche, Antonio Mastrovincenzo, del Lazio, Daniele Leodori, dell’Umbria, Donatella Porzi e dell’Abruzzo, Giuseppe Di Pangrazio, oltre al Coordinatore nazionale della Conferenza dei Presidenti dei Consigli regionali italiani e Presidente del Consiglio regionale del Friuli, Franco Iacop, si incontreranno, nella sede del Comune di Ascoli Piceno, alle ore 11.45.

E’ stato aperto oggi dalla Regione un conto corrente postale per la raccolta dei fondi a favore delle popolazioni marchigiane colpite dal sisma del 24 agosto 2016.

Sono stati tanti i Civitanovesi, a cui va il nostro ringraziamento, che già da mercoledi sera si sono prodigati per portare generi di prima necessità e hanno dato disponibilità di appartamenti o posti letto per l’accoglienza.

Le strutture aderenti alla Cia-Agricoltori e Turismo Verde Marche mettono a disposizione le loro stanze per ospitare chi è rimasto senza casa.

Una forte scossa di terremoto ha fatto tremare anche le Marche. Il sisma è stato avvertito intorno alle 3,36 della notte tra martedì e mercoledì.

La forte scossa di terremoto di questa notte è stata sentita in maniera molto forte nel Comune di Treia, ed in particolare la sua violenza è stata amplificata in alcune zone del territorio.

L’energia distruttiva del disastroso terremoto di magnitudo 6.0 delle ore 3,36 che si è liberata con epicentro ad Accumoli, ha causato importanti danni materiali anche a Montelupone, antico borgo dalla struttura architettonica piuttosto delicata a fronte di un sisma di tale portata.

"Sono nella mia Jesi e non posso che essere vicina con il cuore alle popolazioni del centro Italia terribilmente colpite dal terremoto di questa notte".

A seguito della serie sismica in corso da questa notte al confine tra Marche e Lazio, con Arquata del Tronto e la frazione di Pescara del Tronto tra i centri più colpiti nel territorio marchigiano, la Protezione civile regionale si è da subito mobilitata per coordinare le operazioni di intervento.

Il Presidente del Consiglio regionale, Antonio Mastrovincenzo si è recato nei luoghi colpiti dal sisma, Arquata e Pescara del Tronto, accompagnando la Presidente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini.

Non c'è due senza tre recita un noto adagio popolare e il proverbio vale soprattutto per la nostra campionessa di scherma, Elisa Di Francisca.

Incidente in Porto: due marittimi ustionati e sversamento in mare di combustibile. La Capitaneria in azione dalla notte di martedì.

Polizia Stradale delle Marche è stata attiva sin dai primi minuti dopo il sisma di magnitudo 6.00 delle ore 3,36 che ha avuto come epicentro Accumoli (RI) tra il Lazio, le Marche e l'Umbria.

bianchi

No fotoSCOPRI XROLLEY IL PRIMO ZAINO TROLLEY
Il primo zaino con ruote removibili e numerosi accessori

ARTICOLI PIÙ LETTI

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

VIVERE ITALIA